Edificio A29

Nuovo Ospedale ad Alta intensità di Cura

L’edificio A29 si colloca nella Zona Z02 costituita dalla Macro Area Ospedaliera e, insieme alla piazza d’ingresso principale e al piazzale logistico retrostante, costituisce la sottozona Z2A. Al suo interno sono previste le principali funzioni high care, diagnostiche, nonché la maggior parte dei posti letto dell’intero presidio ospedaliero. 
Con una superficie complessiva è circa 59.570 mq si colloca tra la nuova strada Via Santa Maria di Ca’ Foncello, culminante nel nuovo ingresso Nord, e gli edifici esistenti A01 e A02. La posizione, prossima al nuovo ingresso, garantisce la facile accessibilità degli utenti alle funzioni diurne ambulatoriali e diagnostiche. Posto in continuità con l’edificio A01, è ad esso complanare per garantire l’ottimizzazione dei flussi sia nelle fasi intermedie di utilizzo che in quelle finali. 
Nel nuovo complesso ospedaliero sono distribuite le seguenti aree funzionali: 

  • Livello A: area della distribuzione dei materiali e della logistica, spogliatoi generali, laboratorio di analisi, Radioterapia e Mensa dipendenti;

  • Livello B: nuova piazza principale; in complanarità e continuità con il Pronto Soccorso si sviluppano le aree interventistiche e degenze intensive;

  • Livello C: diagnostica di immagine, medicina nucleare, area materno-infantile;

  • Livelli D-E-F: aree di degenza ordinaria e le aree direzionali dei medici.

L’edificio A29 è caratterizzato da due volumi sovrapposti tra loro:

  • La piastra, all’interno della quale si sviluppano le principali funzioni diagnostiche, l’area materno infantile, le funzioni operatorie e del paziente critico, le funzioni logistiche, e i servizi generali;

  • I volumi emergenti contenenti le degenze e le aree di direzione sanitaria

L’architettura del nuovo edificio prende spunto dalle linee e dalla semplicità architettonica dell’edificio A01 e degli edifici presenti nel contesto.La scelta architettonica, espressa attraverso la composizione dei materiali di facciata, ha permesso di ridurre l’impatto dei grandi volumi costruiti e garantire un migliore inserimento dell’edificio nel contesto sin dalla fase definitiva della progettazione. Tale aspetto è stato ulteriormente ottimizzato nel progetto esecutivo attraverso l’incremento delle superfici vetrate.


Modello aggregato

Modello aggregato

LIVELLO F

LIVELLO E

LIVELLO D

LIVELLO C

LIVELLO B

LIVELLO A

Pianta piano tipo_Reparto di Degenza e area di Direzione sanitaria

Sezioni

Prospetti